Promosso da donne attiviste Rom, questo progetto affronta il tema del matrimonio precoce delle ragazze Rom come una delle cause principali della continua segregazione e la povertà dei Rom. A parte il coordinatore, la cui funzione è quella di fornire l’infrastruttura per gestire un progetto complesso, tutto il personale coinvolto è composta da donne e uomini di comunità Rom.

Ci vuole molto coraggio per lavorare su questo tema. Abbiamo bisogno di sapere e dimostrare che molti Rom e molti non Rom, come noi credono nell’uguaglianza, nel rispetto, nell’educazione, nella libertà individuale e nei diritti universali dei bambini.