Impresa familiare in Bosnia

Bolja Buducnost Tuzla

I Rom sono la più grande minoranza etnica d’Europa: di una cifra stimata di 10 -12 milioni di euro, quasi la metà sono cittadini dell’UE e circa 1 milione vive nei Balcani occidentali. Essi sono anche il gruppo più povero e più discriminata in Europa,  per questo oggetto di un’adeguata strategia dell’UE  che mira all’integrazione dei ROM attraverso quattro pilastri infrastrutturali: istruzione, occupazione, sanità e edilizia abitativa. L’accesso a queste pre-condizioni fondamentali di cittadinanza è gravemente preclusa a un gran numero di rom, anche a causa della crisi economica, che ha anche esacerbato atteggiamenti razzisti.

L’UE ha spesso ribadito la necessità di una maggiore integrazione dei rom ma occorre fare di più. Le istituzioni europee e i singoli paesi dell’UE hanno la responsabilità comune di modificare questa situazione.